U.I.C.I. RE Notizie ed eventi

Nascondi il menu. Tasto 0


GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA 21-09-2017

SI ACCENDE LA PREVENZIONE. 12 OTTOBRE 2017: GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA
SI ACCENDE LA PREVENZIONE
12 OTTOBRE 2017: GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA

Preservare la salute degli occhi, non solo con la cura ma anche con la prevenzione e la riabilitazione visiva. Iniziative gratuite in circa 100 piazze italiane.
A Reggio Emilia check-up oculistici gratuiti, informazioni e prevenzione.

“Ti aiutiamo a vederci chiaro”: è questo lo slogan della Giornata mondiale della vista, che quest’anno si celebra giovedì 12 ottobre, grazie all’impegno delle sezioni provinciali dell’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, che operano in stretta collaborazione con l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus e l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). 

La prevenzione espande i suoi orizzonti: sono tante le iniziative gratuite che si svolgeranno in occasione della Giornata mondiale della vista, che quest’anno si celebrerà il 12 ottobre. Nel nostro Paese, l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus ha organizzato iniziative in circa 100 città, in stretta collaborazione con le strutture territoriali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti (UICI). L’obiettivo è quello di sensibilizzare la popolazione e le istituzioni: difendere un bene prezioso come la vista, un patrimonio comune che va tutelato.

Preservare la salute degli occhi, non solo con la cura ma anche con la prevenzione e la riabilitazione visiva: sono circa 3 miliardi in tutto il mondo le persone afflitte da gravi problemi oculari, soggetti ai quali si deve garantire l’accesso a cure tempestive e di qualità. Senza un adeguato servizio di prevenzione, infatti, il numero di coloro che perderanno la vista o diventeranno ipovedenti è destinato ad aumentare inesorabilmente nei prossimi anni.

In occasione della Giornata mondiale della vista, in circa 100 piazze italiane verranno distribuiti opuscoli informativi e gadget e in molte città sarà possibile sottoporsi a check-up oculistici gratuiti. Anche la sezione provinciale di Reggio Emilia dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti sarà impegnata giovedì 12 ottobre nell’attività di informazione e prevenzione dedicata alla cittadinanza, mettendo a disposizione l’ambulatorio di corso Garibaldi 26 a Reggio Emilia per l’effettuazione di visite oculistiche gratuite aperte a tutti, dalle 9 alle 12, previo appuntamento telefonico allo 0522 435656. 

Il gusto del buio: cena sensoriale 26-07-2017


L'UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI DI REGGIO EMILIA E IL C.E.R.E., CIRCOLO EQUITAZIONE DI REGGIO EMILIA, in collaborazione con REGGIO EMILIA CITTA' SENZA BARRIERE, FARMACIE COMUNALI RIUNITE e OTTICA DALPASSO presentano: IL GUSTO DEL BUIO, CENA SENSORIALE IN AMBIENTE OSCURATO! 
Una serata speciale all'insegna dell'ottima cucina e della sensibilizzazione alla cecità! Partecipa e condividi con noi un'esperienza unica nel suo genere! Durante la serata saranno svolte attività sensoriali al buio!
IL MENÙ PREVEDE:
antipasto, primo, secondo con contorno, dolce, acqua, vini e caffè
Prezzo € 30,00
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO SABATO 2 SETTEMBRE
Per info e prenotazioni:
Chiara Tirelli 339 8753553 - C.E.R.E. 0522 569400

Lotteria Premio Braille 2017 04-07-2017

Riparte la lotteria Premio Louis Braille 2017
La lotteria «Premio Louis Braille», nata nel 2011 e dedicata all'inventore del sistema di lettura e scrittura per non vedenti, ha una natura significativamente solidale. I proventi derivanti dalla Lotteria "Premio Louis Braille" 2017 saranno destinati ad attivare azioni e progetti volti alla formazione professionale e all'inserimento lavorativo delle persone con disabilità visiva. Potresti essere tu il vincitore del primo premio in palio da 500 mila euro! Prendi per mano la Fortuna e fai vincere la solidarietà!

Con soli 3 euro potrai aggiudicarti un primo premio da ben 500 mila euro, senza dimenticare i vari premi che saranno assegnati dal Comitato Generale per i Giochi, in base ai biglietti venduti.

L’estrazione finale si terrà l’8 settembre 2017. Quale regione, quest’anno, sarà baciata dalla Fortuna con il primo premio?

Ti aspettiamo nei nostri uffici per l'acquisto del biglietto fortunato!

Per ulteriori informazioni: https://www.lottomaticaitalia.it/it/prodotti/lotterie/braille

Servizio Civile Nazionale 2017 30-05-2017

4 posti all'Unione Ciechi di Reggio Emilia: scadenza bando 26 giugno 2017
BANDO PER VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE: SCADENZA 26 GIUGNO 2017! PARTECIPATE!!
Si comunica che sono aperte le candidature al bando di Servizio Civile Volontario presso la nostra Sezione UICI, per 4 posti disponibili. La durata del servizio è di 12 mesi e il corrispettivo mensile è di 433 euro. Possono partecipare alla selezione ragazzi e ragazze che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso di patente e del diploma di scuola media superiore. La domanda di partecipazione, redatta in carta semplice secondo il modello “allegato 2” e corredata dalla scheda “allegato 3” del bando, nonché dalla fotocopia di un documento di identità in corso di validità, dovrà pervenire direttamente all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione provinciale di Reggio Emilia, Corso Garibaldi 26 42121 Reggio Emilia, entro e non oltre le ore 12:00 del 26 giugno 2017.
La domanda può essere presentata secondo le seguenti modalità:
1) Posta Elettronica Certificata (PEC) - art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 - di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf
2) a mezzo “raccomandata A/R"
3) consegnata a mano presso gli uffici della nostra Sezione
Il bando, il progetto dell’ente e i moduli di domanda “Allegato 2 e 3”, sono scaricabili dal sito: http://www.serviziocivile.gov.it
Per informazioni e contatti:
E-mail uicre@uiciechi.it - PEC uicre@pec.it - Tel. 0522/435656.

Formazione sulla disabilità visiva 16-05-2017


FORMAZIONE ACCREDITATA SULLA DISABILITÀ VISIVA

Sabato 20 maggio si conclude a Reggio Emilia il primo corso di formazione per docenti curriculari e di sostegno sulle tematiche tiflodidattiche e tiflopedagogiche riguardanti l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità visiva.

L’I.Ri.Fo.R. Emilia-Romagna (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione Onlus), ente accreditato dal MIUR per la formazione scolastica, in collaborazione con Ciofs FP/ER (ente di formazione accreditato presso la Regione Emilia-Romagna), conclude sabato 20 maggio a Reggio Emilia la prima edizione del corso di qualificazione e aggiornamento per docenti curriculari e di sostegno sulle tematiche tiflodidattiche e tiflopedagogiche riguardanti l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità visiva.

Il percorso, che si svolge nei locali dell’Istituto Regionale per i Ciechi "G. Garibaldi" di Via Franchetti a Reggio Emilia, vede, per questa prima edizione, la partecipazione di 15 insegnanti di scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado, impegnati in lezioni frontali e attività di laboratorio per un totale di 60 ore. Diverse e complementari le tematiche affrontate da docenti esperti e selezionati dell’I.Ri.Fo.R, finalizzate all’apprendimento di competenze educative e didattiche specifiche: aspetti generali della minorazione visiva, normativa italiana e europea sull'inclusione scolastica, diagnosi funzionale e PEI, cecità e ipovisione in età evolutiva, strumenti per l’inclusione scolastica di alunni con disabilità visiva, codice di lettura e scrittura Braille, tecnologia informatica assistiva, tecniche di orientamento e mobilità.

“La formazione specifica degli insegnanti curriculari e di sostegno è un requisito fondamentale per consentire l'effettiva integrazione scolastica degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali - afferma Chiara Tirelli, Vicepresidente del Consiglio regionale I.Ri.Fo.R. Emilia-Romagna e Presidente della sezione territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia.“Questo corso di aggiornamento sulle tematiche legate alla minorazione visiva, il primo organizzato nella nostra Regione e riconosciuto dal sistema delle qualifiche professionali, rappresenta l'avvio di una serie di proposte formative pensate per il personale educativo e socio-sanitario, finalizzate a garantire la presenza sul territorio di professionisti altamente qualificati e in grado di rispondere al meglio sia ai bisogni specifici di alunni affetti da cecità o ipovisione sia alle esigenze delle loro famiglie”.

Al termine degli incontri, a tutti i corsisti sarà rilasciato l’attestato di partecipazione valido per la formazione delle graduatorie ministeriali. Inoltre, per coloro che sosterranno con esito positivo il colloquio davanti ad un’apposita commissione regionale, sarà riconosciuta la Certificazione dell’Unità di Competenza 3 (“Progettazione intervento educativo e rieducativo”) relativa alla qualifica di “Tecnico degli interventi educativi e rieducativi per persone con minorazioni visive”, figura riconosciuta dal Sistema Regionale delle Qualifiche (SRQ) della Regione Emilia-Romagna.

Supporto psicologico disabilità visiva 16-05-2017


Incontro–laboratorio sul servizio di supporto psicologico con i genitori di figli con disabilità visiva a Reggio Emilia.
A Reggio Emilia, con il contributo di I.Ri.Fo.R. e la collaborazione dell’Istituto regionale per i ciechi “G. Garibaldi”la sezione locale dell’ UICI ha avviato il corso denominato “Consulenze psicologiche per il sostegno alla genitorialita”.
Destinatari sono i genitori di figli con disabilità visiva e prevede la realizzazione di un ciclo di incontri di gruppo e laboratori con l’obiettivo di offrire ai partecipanti un’occasione per accrescere la propria competenza genitoriale, attraverso la riflessione, il confronto con professionisti del settore, e lo scambio delle esperienze.
Il corso prevede 12 ore di incontri di formazione teorica con pediatri, ortottiste, istruttori di O.M. e A.P., pedagogisti e tiflopedagogisti e 20 ore di laboratorio su temi quali la normativa, diritto allo studio/ diagnosi funzionale, PDF e Pei, tecniche di accompagnamento, il percorso riabilitativo, il codice Braille, la costruzione del libro tattile, la simulazione delle principali patologie visive, gli ausili e le tecnologie informatiche per i disabili visivi.
Un pacchetto formativo notevole per quantità e qualità cui però, inizialmente, non era stato possibile prevedere il coinvolgimento di psicologi. A questo ha posto rimedio Chiara Tirelli , presidente UICI di Reggio Emilia, e referente regionale del progetto “Stessa strada per crescere insieme” in qualità di Vicepresidente del Consiglio I.Ri.Fo.R. Emilia-Romagna, inserendo una unità laboratoriale denominata “Il servizio di supporto psicologico”, con la finalità sia di presentare il servizio offerto dal progetto, sia di raccogliere i bisogni formativi dei genitori per quanto riguarda l’aiuto psicologico.
Il laboratorio si è svolto il 12 maggio ed è stato condotto da Mauro Favaloro e Roberta Legnini, psicoterapeuti aderenti al progetto “ Stessa strada per crescere insieme” ed ha visto la presenza di una quindicina di genitori.
L’incontro è stato articolato in due parti: nella prima Favaloro ha presentato il progetto, la sua genesi, gli obiettivi e i servizi proposti, nella seconda parte Legnini ha condotto una esercitazione pratica: divisi in due sottogruppi i partecipanti sono stati invitati a individuare e riportare su un tabellone criticità, punti di forza e di debolezza della loro esperienza genitoriale, nonchè gli ambiti di possibile supporto psicologico. I contributi dei due gruppi sono poi stati presentati e commentati congiuntamente.
In sintesi , dai genitori sono emersi questi temi:
- il disorientamento di fronte alla scoperta della disabilità visiva - c’è chi è stato prontamente aiutato e chi si è trovato proprio da solo a gestire la situazione;
- come fare i conti con i propri sensi di colpa quando si pensa che la disabilità possa essere collegata ad eventi di cui ci si sente responsabili (ad es. parto prematuro, ereditarietà);
- la rabbia verso gli specialisti quando si pensa che abbiano sbagliato qualcosa;
- la difficoltà nell’accettare la disabilità e la gestione delle emozioni che ciò comporta.
Cosa vuole dire veramente accettare e non accettare la malattia?
- come informare gli altri della disabilità? come comportarsi quando negli altri si trova mancanza di sensibilità?
- il bisogno di supporto sia come genitori che come coppia che deve riadattare la propria sfera organizzativa ed affettiva alla nuova situazione;
- bisogno di sostegno anche per i rapporti nell’ambito della famiglia estesa. Talvolta i rapporti con i nonni non sono facili per la loro tendenza ad essere iperprotettivi nei confronti dei nipoti;
- “vivere in simbiosi”: Come conciliare la necessaria protezione con la promozione dell’autonomia?
- come parlare ai figli della loro disabilità?
- come trasmettere autostima ai propri figli;
- come prendersi adeguatamente cura dei fratelli e sorelle del figlio con disabilità;
- il problema del controllo dell’emotività - ci sono situazioni in cui verrebbe da piangere di fronte alle difficoltà del figlio, ma bisogna controllarsi, come mantenere lucidità al cospetto di una vita necessariamente complicata;
- la scuola che rappresenta un elemento critico - la mancanza di preparazione specifica degli insegnanti, il turn over delle figure di sostegno, ma talvolta è elemento di forte tutela e rassicurazione soprattutto grazie all’azione del gruppo di lavoro interdisciplinare. Un genitore racconta con soddisfazione che in occasione di un passaggio di ambito scolastico del figlio, attorno al tavolo dove se ne discuteva l’attuazione, erano presenti ben 12 professionisti tra insegnanti e specialisti vari;
- difficoltà e fatica nell’assicurare ai figli i loro diritti - dobbiamo combattere - dicono i genitori.

Gli elementi considerati di maggiore supporto alla funzione genitoriale sono stati il supporto della famiglia estesa e l’amore incondizionato per il figlio.

In conclusione, si è trattato di un incontro estremamente ricco dove l’azione dei conduttori è stata facilitata dal poter incontrare un gruppo che aveva già iniziato un percorso e mostrava buona coesione al proprio interno e gradimento della possibilità di trovarsi insieme.
Nel contempo, proprio per le domande che questi genitori si pongono, viene confermata l’utilità e la necessità del sostegno psicologico alla genitorialità; un sostegno che nel caso di Reggio Emilia potrebbe trovare proprio nel gruppo la dimensione migliore.
Per questo ci metteremo all’opera per presentare all’UICI di Reggio Emilia una proposta riguardante un ciclo di incontri, che possa rappresentare il naturale sviluppo del percorso svolto e che possa dare ai genitori l’opportunità di trovare, con l’aiuto degli psicologi, risposte agli interrogativi emersi; “Stessa strada per crescere insieme”, appunto.

Mauro Favaloro, psicoterapeuta coordinatore del Progetto “Stessa strada per crescere insieme per l’area Emilia-Romagna e Marche.

Corso di formazione per il sostegno a studenti con disabilità visiva 31-03-2017

CORSO DI FORMAZIONE PER IL SOSTEGNO AGLI STUDENTI CON DISABILITÀ VISIVA L’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (IRIFOR) Emilia-Romagna e CIOFS FP/ER organizzano un ciclo di incontri per docenti curriculari e di sostegno, formatori, educatori, OSS e operatori del settore. Reggio Emilia, 30-03-17 - La formazione degli operatori del settore socio-sanitario ed educativo, in particolare dei docenti di sostegno, rende prioritaria la realizzazione di un percorso formativo specifico di qualificazione e aggiornamento per l’assistenza e l’insegnamento agli alunni con disabilità visiva, il cui obiettivo è quello di fornire ai partecipanti competenze educative e didattiche fondamentali da mettere in campo in presenza di alunni con una disabilità sensoriale di questo tipo. Per questo, l’I.Ri.Fo.R. Emilia-Romagna (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione- Onlus), ente accreditato dal MIUR ai sensi della Direttiva n.170/2016, in collaborazione con CIOFS FP/ER (ente di formazione accreditato presso la Regione Emilia Romagna) organizza un corso di formazione sulle tematiche tiflodidattiche e tiflopedagogiche riguardanti l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità visiva, rivolto a docenti, formatori, educatori, OSS ed altri operatori del settore. Il percorso formativo di qualificazione e aggiornamento per l’insegnamento agli alunni con disabilità visiva, ha l'obiettivo di fornire ai partecipanti competenze educative e didattiche specifiche. In particolare, si prefigge di fornire gli strumenti indispensabili per consentire di: - valutare le esigenze formative dell'alunno - analizzare i suoi bisogni e le sue potenzialità personali (anche sulla base delle esperienze vissute) - individuare gli strumenti e le modalità più efficaci per il conseguimento dei migliori risultati nell’ambito del percorso didattico e formativo, progettando interventi educativi specifici e mirati. Il corso è rivolto a docenti curriculari e di sostegno operanti in ogni ordine e grado di istruzione, formatori, educatori, OSS, assistenti sociali, pedagogisti, logopedisti ed operatori del settore, occupati al momento dell’iscrizione, nonché agli studenti frequentanti corsi di laurea inerenti la tematica oggetto del corso. Al termine delle lezioni sarà rilasciato a tutti i partecipanti, che avranno preso parte ad almeno il 70% delle attività formative, l’attestato di partecipazione da parte dell’I.Ri.Fo.R., ai sensi dell'art. 29 dell'O.M. 169 del 1996. Il colloquio finale, riservato ai partecipanti occupati nel settore educativo/scolastico/sociale, darà diritto alla certificazione dell’Unità di Competenze 3 (“Progettazione intervento educativo e ri-educativo”) relativa alla qualifica di Tecnico degli interventi educativi e ri-educativi per persone con minorazioni visive, ai sensi del DGR 739/2013, figura riconosciuta dal Sistema Regionale delle Qualifiche (SRQ) della Regione Emilia Romagna. Il corso, della durata di 60 ore sarà erogato in presenza, nelle sedi territoriali I.Ri.Fo.R. di Bologna, Forlì-Cesena e Reggio Emilia e sarà attivato per ciascuna sede al raggiungimento di un minimo di 20 partecipanti, di cui almeno 15 docenti, curriculari o di sostegno. Le attività formative si svolgeranno dal 21 aprile al 28 maggio 2017 nelle giornate di venerdì pomeriggio, sabato e qualche domenica. Il corso è strutturato in 8 moduli, i cui contenuti verranno approfonditi dai singoli docenti, tutti esperti del settore, anche attraverso attività pratiche di laboratorio. Unità 1 - Aspetti generali della minorazione visiva: 4 ore Unità 2 - Normativa italiana e europea sull'inclusione scolastica: 2 ore Unità 3 - Diagnosi funzionale, PEI e PDF: 2 ore Unità 4 - Cecità e ipovisione in età evolutiva: 4 ore Unità 5 - Strumenti per l’inclusione di alunni con disabilità visiva: 12 ore Unità 6 - Codice di lettura e scrittura Braille: 16 ore Unità 7 - Tecnologia informatica assistiva: 12 ore Unità 8 - Orientamento e mobilità in ambito scolastico: 8 ore Il corso ha un costo di 400,00 euro (quota intera) per docenti e tutte le figure professionali operanti nel settore e di 250,00 euro (quota ridotta) per studenti universitari disoccupati. La quota di partecipazione deve essere versata sul conto corrente del Consiglio regionale I.Ri.Fo.R. Emilia Romagna (IBAN IT70M 05034 12800 00000 0026995) indicando come causale “corso formazione docenti + nome del partecipante”. Per i soli docenti di ruolo, la quota potrà essere coperta generando un buono elettronico (Carta del Docente) di importo pari alla quota intera, da consegnare in fase di iscrizione. La richiesta di partecipazione deve essere inoltrata entro il 15 aprile all’indirizzo e-mail emiliaromagna@irifor.eu e deve contenere: - dati anagrafici del corsista (nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza o domicilio, recapito telefonico, e-mail, professione) - indicazione della sede prescelta per il corso, ricevuta del versamento della quota di partecipazione o copia del buono elettronico - attestazione della qualità di studente. PER INFORMAZIONI: Consiglio Regionale I.Ri.Fo.R. Emilia Romagna Segretaria Veronica Sirsi – cellulare 324-8455616 Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:30 - emiliaromagna@irifor.eu
CORSO DI FORMAZIONE PER IL SOSTEGNO AGLI STUDENTI CON DISABILITÀ VISIVA
L’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (IRIFOR) Emilia-Romagna e CIOFS FP/ER organizzano un ciclo di incontri per docenti curriculari e di sostegno, formatori, educatori, OSS e operatori del settore.
La formazione degli operatori del settore socio-sanitario ed educativo, in particolare dei docenti di sostegno, rende prioritaria la realizzazione di un percorso formativo specifico di qualificazione e aggiornamento per l’assistenza e l’insegnamento agli alunni con disabilità visiva, il cui obiettivo è quello di fornire ai partecipanti competenze educative e didattiche fondamentali da mettere in campo in presenza di alunni con una disabilità sensoriale di questo tipo. Per questo, l’I.Ri.Fo.R. Emilia-Romagna (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione- Onlus), ente accreditato dal MIUR ai sensi della Direttiva n.170/2016, in collaborazione con CIOFS FP/ER (ente di formazione accreditato presso la Regione Emilia Romagna) organizza un corso di formazione sulle tematiche tiflodidattiche e tiflopedagogiche riguardanti l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità visiva, rivolto a docenti, formatori, educatori, OSS ed altri operatori del settore.
Il percorso formativo di qualificazione e aggiornamento per l’insegnamento agli alunni con disabilità visiva, ha l'obiettivo di fornire ai partecipanti competenze educative e didattiche specifiche. In particolare, si prefigge di fornire gli strumenti indispensabili per consentire di:
- valutare le esigenze formative dell'alunno
- analizzare i suoi bisogni e le sue potenzialità personali (anche sulla base delle esperienze vissute)
- individuare gli strumenti e le modalità più efficaci per il conseguimento dei migliori risultati nell’ambito del percorso didattico e formativo, progettando interventi educativi specifici e mirati.
Il corso è rivolto a docenti curriculari e di sostegno operanti in ogni ordine e grado di istruzione, formatori, educatori, OSS, assistenti sociali, pedagogisti, logopedisti ed operatori del settore, occupati al momento dell’iscrizione, nonché agli studenti frequentanti corsi di laurea inerenti la tematica oggetto del corso. Al termine delle lezioni sarà rilasciato a tutti i partecipanti, che avranno preso parte ad almeno il 70% delle attività formative, l’attestato di partecipazione da parte dell’I.Ri.Fo.R., ai sensi dell'art. 29 dell'O.M. 169 del 1996. Il colloquio finale, riservato ai partecipanti occupati nel settore educativo/scolastico/sociale, darà diritto alla certificazione dell’Unità di Competenze 3 (“Progettazione intervento educativo e ri-educativo”) relativa alla qualifica di Tecnico degli interventi educativi e ri-educativi per persone con minorazioni visive, ai sensi del DGR 739/2013, figura riconosciuta dal Sistema Regionale delle Qualifiche (SRQ) della Regione Emilia Romagna.
Il corso, della durata di 60 ore sarà erogato in presenza, nelle sedi territoriali I.Ri.Fo.R. di Bologna, Forlì-Cesena e Reggio Emilia e sarà attivato per ciascuna sede al raggiungimento di un minimo di 20 partecipanti, di cui almeno 15 docenti, curriculari o di sostegno.
Le attività formative si svolgeranno dal 21 aprile al 28 maggio 2017 nelle giornate di venerdì pomeriggio, sabato e qualche domenica.
Il corso è strutturato in 8 moduli, i cui contenuti verranno approfonditi dai singoli docenti, tutti esperti del settore, anche attraverso attività pratiche di laboratorio.
Unità 1 - Aspetti generali della minorazione visiva: 4 ore
Unità 2 - Normativa italiana e europea sull'inclusione scolastica: 2 ore
Unità 3 - Diagnosi funzionale, PEI e PDF: 2 ore
Unità 4 - Cecità e ipovisione in età evolutiva: 4 ore
Unità 5 - Strumenti per l’inclusione di alunni con disabilità visiva: 12 ore
Unità 6 - Codice di lettura e scrittura Braille: 16 ore
Unità 7 - Tecnologia informatica assistiva: 12 ore
Unità 8 - Orientamento e mobilità in ambito scolastico: 8 ore
Il corso ha un costo di 400,00 euro (quota intera) per docenti e tutte le figure professionali operanti nel settore e di 250,00 euro (quota ridotta) per studenti universitari disoccupati.
La quota di partecipazione deve essere versata sul conto corrente del Consiglio regionale I.Ri.Fo.R. Emilia Romagna (IBAN IT70M 05034 12800 00000 0026995) indicando come causale “corso formazione docenti + nome del partecipante”.
Per i soli docenti di ruolo, la quota potrà essere coperta generando un buono elettronico (Carta del Docente) di importo pari alla quota intera, da consegnare in fase di iscrizione.
La richiesta di partecipazione deve essere inoltrata entro il 15 aprile all’indirizzo e-mail emiliaromagna@irifor.eu e deve contenere:
- dati anagrafici del corsista (nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza o domicilio, recapito telefonico, e-mail, professione)
- indicazione della sede prescelta per il corso, ricevuta del versamento della quota di partecipazione o copia del buono elettronico
- attestazione della qualità di studente.
PER INFORMAZIONI:
Consiglio Regionale I.Ri.Fo.R. Emilia Romagna
Segretaria Veronica Sirsi – cellulare 324-8455616
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:30 - emiliaromagna@irifor.eu.

Corso per genitori di minori con disabilità visiva 27-03-2017

Incontri e laboratori per genitori
L’Unione Ciechi di Reggio Emilia, grazie all'ente di formazione I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione), in collaborazione con l’Istituto regionale per i ciechi “G. Garibaldi” di Reggio Emilia, propone la realizzazione di un ciclo di incontri di gruppo e laboratori rivolti ai genitori di minori con disabilità visiva, presso la sede dell’Istituto in Via Franchetti n. 7 a Reggio Emilia. L’obiettivo del percorso formativo è quello di offrire ai genitori un’occasione per accrescere in modo consapevole la propria competenza genitoriale ed essere accompagnati da professionisti del settore nell’affrontare le difficoltà della relazione educativa, attraverso la riflessione, l’ascolto, la sperimentazione, il confronto e il coinvolgimento personale. Gli incontri di gruppo si svolgeranno nelle giornate di sabato 08 aprile, sabato 06, 20 e 27 maggio, dalle 9:00 alle 12:00, mentre i laboratori, con attività teoriche e pratiche, sono fissati per venerdì 21 e 28 aprile, venerdì 12 e 19 maggio e mercoledì 31 maggio dalle 14:30 alle 16:30 e dalle 16:30 alle 18:30. L’iscrizione va effettuata entro martedì 04 aprile versando la quota di euro 30,00 a famiglia per i 4 incontri di gruppo e di euro 30,00 sempre a famiglia per i 10 laboratori, oppure la quota ridotta di euro 50,00 a famiglia per l’intero percorso formativo. 
Le figure professionali coinvolte sono: pedagogista, pediatra, oculista, ortottista, psicologo dell’età evolutiva, istruttore di A/P (autonomia personale), istruttore di O/M (orientamento e mobilità), istruttore di cani guida, tiflologo, educatore specializzato, insegnante di sostegno, tiflopedagogista, operatore dell’intervento precoce, insegnante di yoga family. 
È possibile prendere parte ai soli incontri di gruppo o ai soli laboratori. Inoltre è consentita la presenza anche di un solo genitore per volta e non è indispensabile frequentare tutti gli appuntamenti previsti dal percorso formativo. Per iscrizioni contattare: la nostra sede al numero 0522 435656 o via mail a: reggioemilia@irifor.eu, oppure il servizio di consulenza dell’Istituto “G. Garibaldi” al numero 0522 439305 o via mail a: consulenza@istitutociechigaribaldi.it. L’iscrizione sarà perfezionata con il versamento della quota corrispondente alla tipologia di attività prescelta, da effettuarsi in contanti o a mezzo bonifico sul conto corrente intestato all’I.Ri.Fo.R. di Reggio Emilia (IT34F 05034 12800 00000 0048091). Sarà rilasciata regolare ricevuta del versamento in occasione del primo incontro di gruppo o del primo laboratorio.

Il programma completo:

Teoria: 12 ore totali suddivise in 4 incontri da 3 ore ciascuno:
- 08 aprile dalle 09.00 alle 12.00 esperti: Dott.ssa Chiara Tirelli (Presidente I.Ri.Fo.R.) “La classificazione delle minorazioni visive, accertamenti sanitari e norme di tutela (Legge 138/2001 e Legge 104/1992) / Dott.ssa Anna Gettani (pedagogista) “Il pedagogista e i bisogni educativi dei bambini e dei ragazzi con deficit visivo”
- 06 maggio dalle 09.00 alle 12.00 esperti : Dott.ssa Ilenia Gallo (oculista) / Dott.ssa Sara Maini (ortottista/tiflologa) “Le patologie visive in età evolutiva”
- 20 maggio dalle 09.00 alle 12.00 esperto: Dott.ssa Simona Roca (istruttore di O.M. e A.P., operatore dell’intervento precoce) “L’intervento precoce: genitori e bimbi che crescono insieme per conoscersi, capirsi e scoprire il mondo”
- 27 maggio dalle 09.00 alle 12.00 esperto: Dott. Sebastiano Presti (istruttore di O.M e A.P., tiflopedagogista) “Crescere autonomi: una strada a ostacoli tra richieste e aspettative, limiti e potenzialità”.

Laboratori: 20 ore totali suddivise in 10 laboratori da 2 ore ciascuno:
- 21 aprile dalle 14.30 alle 16.30. Sara Maini (ortottista/tiflologa) “Simulazione delle principali patologie visive”
- 21 aprile dalle 16.30 alle 18.30. Donatella Grassi (educatrice specializzata) “Normativa diritto allo studio. Diagnosi funzionale, Pdf e Pei”
- 28 aprile dalle 14.30 alle 16.30. Paola Terranova (tiflologa) “Il codice Braille”
- 28 aprile dalle 16.30 alle 18.30. Chiara Tirelli (Presidente I.Ri.Fo.R.) ”Sussidi tecnici e ausili informatici per disabili visivi”
- 12 maggio dalle 14.30 alle 16.30. Roberta Legnini, Mauro Favaloro (Psicologi psicoterapeutici) “Il servizio di supporto psicologico”
- 12 maggio dalle 16.30 alle 18.30. Paola Terranova (tiflologa) “Come costruire un libro tattile”
- 19 maggio dalle 14.30 alle 16.30. Simone Venza (Istruttore di O.M.) “Tecniche di accompagnamento per genitori di bambini con disabilità visiva”
- 19 maggio dalle 16.30 alle 18.30. Simone Venza (Istruttore di O.M.) “Vantaggi ed importanza del percorso riabilitativo nel bambino con disabilità visiva, futuro adulto e conduttore di cane guida, integrato nei contesti sociali e nei modelli urbani”
- 31 maggio dalle 14.30 alle 16.30. Giorgia Giglioli (insegnante Yoga) “Yoga family con lettura/rilassamento Yoga Nidra”
- 31 maggio dalle 16.30 alle 18.30. Maura Caracalla (pediatra) “Il ruolo del pediatra nella crescita del bambino con disabilità visiva”.

Tesseramento anno 2017 10-01-2017

E' aperta la campagna di tesseramento per l’anno 2017
E' possibile rinnovare la propria iscrizione recandosi presso la sede in Corso Garibaldi n. 26, od utilizzando il bollettino di conto corrente postale che sarà inviato nei prossimi giorni direttamente a casa di quei soci che normalmente utilizzano questo sistema. Anche per il 2017 la quota è pari a € 49,58. Come di consueto, sarà compito dell’ufficio consegnare o spedire a tutti i soci la ricevuta del versamento effettuato unitamente al bollino da apporre sulla tessera; poiché chi intende diventare socio ex novo dovrà compilare anche l’apposito modulo di richiesta. Consigliamo di contattare la sezione al numero 0522-435656 per tutte le informazioni sui servizi erogati. Cogliamo l’occasione per ribadire quanto il pagamento della quota annuale sia importante per mantenere il livello dei servizi offerti dall’associazione, ma soprattutto perché l’Unione possa essere davvero rappresentativa dei diritti delle persone disabili visive del territorio e possa quindi avere un peso rilevante nei rapporti con enti e amministrazioni; contiamo quindi sull’aiuto e la sensibilità di tutti.

Corso Mac per soci 10-01-2017

Corso di informatica per l'uso del web
La sede nazionale dell’I.Ri.Fo.R. ha approvato il progetto presentato dalla nostra struttura, in collaborazione con la vicina sezione di Modena, per svolgere un corso di informatica sull’uso del Mac della durata di 20 ore. Le lezioni, che si terranno presso l’aula informatica della sede UICI di Modena, prenderanno avvio sabato 21 gennaio e proseguiranno nei tre sabati successivi con inizio alle ore 10:00 e conclusione alle ore 16:30 (pausa pranzo di un’ora circa); la quota di iscrizione a carico dei partecipanti è pari ad euro 80,00 così come previsto dal bando nazionale. La quota deve essere versata entro venerdì 13 gennaio, termine ultimo anche per comunicare se il socio ha necessità del servizio di trasporto da Reggio a Modena e ritorno, che potrà essere fornito dalla nostra sezione.

Santa Lucia: i numeri vincenti della Lotteria 19-12-2016

I numeri vincenti della Lotteria 2016
Carissimi soci ed amici, nel pubblicare i numeri vincenti della 38° edi­zione della lotteria di S. Lucia a favore dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia, si ringraziano tutti coloro che hanno acquistato e collaborato a vendere i biglietti, per la vicinanza dimostrata nei confronti della nostra associazione; il costante impegno di queste persone e i fondi raccolti, contribuiscono in maniera determinante al sostegno delle numerose attività e servizi offerti ai privi della vista residenti nella nostra provincia. Nella speranza di poter sempre contare sul calore che ci è venuto da tanti, un sentito grazie e carissimi auguri di buon Natale e sereno anno nuovo. Il Presidente Provinciale U.I.C.I, Dott.ssa Chiara Tirelli. 
1. 5721 21. 5319 41. 2895 
2. 7909 22. 3551 42. 3816 
3. 2253 23. 0913 43. 5540 
4. 3715 24. 2446 44. 1952 
5. 1136 25. 1473 45. 1446
6. 5935 26. 0816 46. 0364
7. 1046 27. 4608 47. 7115
8. 0559 28. 0570 48. 6436
9. 4012 29. 5957 49. 1056
10. 0912 30. 5244 50. 7293
11. 0754 31. 3461
12. 0380 32. 7235
13. 2675 33. 4536
14. 6961 34. 1208
15. 0605 35. 7920
16. 2083 36. 0082
17. 0081 37. 3767
18. 7970 38. 6510
19. 5965 39. 1532
20. 2735 40. 4606

Sostieni l'Unione Ciechi 01-12-2016

Sostieni le nostre attività
Al servizio dei disabili visivi, delle loro famiglie e degli operatori del settore, sempre presenti sul territorio con impegno e competenza! Sostenete le nostre attività con le tante proposte del periodo: lotteria di S. Lucia, calendari 2017, cioccolate confezioni regalo....e altro ancora. Contattateci!

XXV Concorso Nazionale di Poesia per disabili visivi 01-12-2016

Sabato 10 Dicembre in Biblioteca Panizzi a Reggio Emilia: premiazione del XXV° Concorso nazionale di poesia per disabili visivi.
Sabato 10 Dicembre in Biblioteca Panizzi a Reggio Emilia: premiazione del XXV° Concorso nazionale di poesia per disabili visivi e presentazione dell'audiolibro del racconto "Martino ha le ruote" di Annalisa Rabitti (Corsiero Editore, illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini). Saranno premiate le prime tre opere classificate del XXV° Concorso nazionale di poesia e verrà consegnato un riconoscimento al merito ai migliori poeti delle precedenti edizioni del Concorso. Reggio Emilia ospiterà nuovamente il XXV° Concorso nazionale di poesia riservato ai disabili visivi: sabato 10 dicembre alle ore 10:30 presso la sala Emeroteca della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso organizzato dall'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia, con la partecipazione in giuria dell’Associazione Scrittori Reggiani. Il concorso, a cui accedono ogni anno molti poeti provenienti da tutta Italia, si svolge col patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Reggio Emilia, del Comune di Reggio Emilia, dell'Istituto regionale per i ciechi "G. Garibaldi” di Reggio Emilia, della Presidenza nazionale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e del Consiglio regionale Emilia-Romagna dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Nella giornata sarà inoltre presentato l’audiolibro del racconto “Martino ha le ruote" di Annalisa Rabitti (Corsiero Editore con le illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini), un progetto realizzato dal Centro Regionale del Libro Parlato di Modena. La cerimonia di premiazione sarà seguita da un pranzo, aperto a tutti, presso il ristorante “Piccola Piedigrotta” in piazza XXV Aprile n. 1 a Reggio Emilia. La quota di partecipazione a persona è di euro 20. Per prenotazioni, entro martedì 6 dicembre, contattare il numero 0522 43565.

Giornata Nazionale del Cane Guida 10-10-2016

16 Ottobre 2016: "Liberi di andare insieme"
“Liberi di andare insieme”: 16 Ottobre 2016, XI Giornata nazionale del cane guida.
In programma a Bologna la manifestazione regionale promossa dall’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti dell’Emilia Romagna.
Il 16 ottobre si celebra la Giornata nazionale del cane guida per ciechi. La giornata, istituita dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti nel 2006 e giunta quest’anno alla sua undicesima edizione, rappresenta un’occasione importante per sensibilizzare tutti i cittadini sul tema della mobilità e della facile circolazione delle persone cieche e ipovedenti.
“Liberi di andare insieme”, è il motto che l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha deciso di stampare quest’anno su tutte le magliette che saranno indossate il prossimo 16 ottobre in molte piazze italiane dai ciechi e dagli ipovedenti accompagnati dal loro cane guida e dagli amici sostenitori. In occasione dell’evento nazionale, il Consiglio Regionale UICI dell’Emilia Romagna, insieme a tutte le sezioni provinciali della regione, parteciperà in quella giornata a Bologna alla manifestazione ufficiale a supporto della causa. “La Giornata nazionale del cane guida serve a sensibilizzare la cittadinanza sull'importanza che ha per la persona con disabilità visiva l'utilizzo di questi animali – dichiara Marco Trombini, Presidente del Consiglio Regionale UICI Emilia Romagna. “Per il non vedente, il cane guida è molto più di un ausilio: tra il cane guida e il proprio conduttore si viene a creare una vera simbiosi. Per questo, non accettare il cane guida, vuol dire in un certo senso non accettare la persona non vedente. È necessario continuare a batterci per affermare la validità di una legge che da più di quarant’anni vieta la discriminazione dei disabili visivi accompagnati dal cane guida, ma che purtroppo nella quotidianità non è ancora del tutto rispettata, soprattutto se pensiamo agli ultimi fatti di cronaca su un caso segnalato vicino a noi nella città di Rimini”.
Nella mattinata di domenica 16 Ottobre in Via Rizzoli sarà allestito un punto informativo – attivo dalle ore 10 alle 17 - in cui sarà possibile sia incontrare i ciechi con i cani guida, insieme agli accompagnatori, addestratori e agli istruttori di orientamento e mobilità, nonché approfondire con loro le principali norme legislative sul tema e le regole per una buona convivenza civile in ambito di disabilità e accessibilità degli spazi. In particolare, saranno presenti l’istruttore cinofilo Cristiano Borneto, dell’Associazione “Dog & Fun” e Simone Venza, istruttore di orientamento e mobilità e addestratore cani guida. Allo stesso tempo, proprio per denunciare numerose situazioni di maleducazione cittadina e di mancato senso civico, sarà proiettato un video con le immagini eloquenti delle principali difficoltà riscontrate dalle persone cieche e ipovedenti nelle loro quotidiane operazioni di mobilità.
Nel pomeriggio, sempre nel capoluogo emiliano a partire dalle ore 15, la manifestazione si sposterà lungo tutta Via Indipendenza, con l’obiettivo di mostrarsi alla città rivendicando il diritto dei disabili visivi a muoversi liberamente in compagnia del fedele amico a quattro zampe. 

In soccorso delle popolazioni terremotate 10-10-2016

Unione Ciechi, Croce Rossa di Scandiano e Caffetteria La Rocca a sostegno delle popolazioni del centro Italia.
Nella giornata di Giovedi 6 ottobre, la sezione provinciale UICI di Reggio Emilia, in collaborazione con Caffetteria La Rocca e Croce Rossa di Scandiano, ha consegnato alla Croce Rossa Italiana di San Benedetto del Tronto del materiale di vario genere per le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto.
L'idea, partita da Mauro Ghizzoni (Vicepresidente UICI Reggio Emilia) e da Giuseppe Belisario (Caffetteria La Rocca) è stata quella di organizzare un punto di raccolta di materiali da distribuire ai terremotati del centro Italia. “La prima soddisfazione è arrivata quando una telefonata che ho ricevuto dalla Croce Rossa di Scandiano – spiega Mauro Ghizzoni - mi comunicava la consegna, per i colleghi di San Benedetto del Tronto, di 400 kg. di pasta. Da lì è stato sempre un crescendo di solidarietà con l’arrivo di altro materiale. Abbiamo realizzato una grande cosa per le popolazioni colpite dal sisma, per questo vorrei ringraziare tutti gli amici che ci hanno sostenuto”.
L’iniziativa ha visto la partecipazione di tutta la sezione UICI di Reggio Emilia, grazie alla collaborazione della presidente Chiara Tirelli, che ha esteso l’invito a donare ai consiglieri e ai soci. Alcune persone hanno donato articoli e prodotti richiesti espressamente dalla Croce Rossa di San Benedetto del Tronto, altre hanno preferito contribuire lasciando offerte in denaro che sono state convertite, già sul territorio reggiano, in beni alimentari e materiale scolastico. I numeri della consegna: 2 furgoni impiegati con 4 volontari (oltre a Ghizzoni e Belisario anche Glennis Frigato e Andrea Masini), 7200 posate, 6000 bicchieri, 3200 piatti, 455 Kg di pasta, biscotteria varia, 50 Kg di sugo al pomodoro e ragù, 36 Kg di fagioli e fagiolini, 10 Kg di tonno in scatola, 170 Lt di latte. Raccolti inoltre 25 cartoni di vestiario, 8 cartoni di pannoloni per adulti, materiale scolastico, prodotti per l’igiene personale e occhiali da lettura. 

Giornata Mondiale della Vista 06-10-2016

13 Ottobre 2016: Giornata Mondiale della Vista. Salviamo gli occhi dal diabete!
“SALVIAMO GLI OCCHI DAL DIABETE”
13 OTTOBRE 2016: GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA
“Salviamo gli occhi dal diabete”: è questo lo slogan della Giornata mondiale della vista, che quest’anno si celebra giovedì 13 ottobre, grazie all’impegno delle sezioni provinciali dell’Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, che operano in stretta collaborazione con IAPB Italia onlus-Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità e l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).
“Tutti – dichiara Chiara Tirelli Uici RE – dovrebbero recarsi dall’oculista, non solo in presenza di qualche grave problema e i controlli medici periodici sono essenziali soprattutto in caso di diabete. Ricordiamoci che la vista non è solo il senso che amiamo di più, ma è anche la nostra finestra principale sul mondo: perderla significa minare l’autonomia personale e ciò non è accettabile. Investire oggi in prevenzione infatti significa risparmiare domani: preservare il bene prezioso della vista non è soltanto un nostro dovere morale, ma anche un atto di saggia politica sanitaria, perché evita l’incremento della spesa economica futura”.
Anche la sezione provinciale UICI Reggio Emilia sarà impegnata giovedì 13 ottobre nell’attività di informazione e prevenzione dedicata alla cittadinanza, mettendo a disposizione l’ambulatorio di corso Garibaldi 26 a Reggio Emilia per l’effettuazione di visite oculistiche gratuite aperte a tutti, previo appuntamento telefonico allo 0522 435656.
Vi aspettiamo!!

Piante e Animali Perduti: la mostra 26-09-2016

Il 24 e 25 Settembre a Guastalla si è svolta la ventesima edizione della mostra mercato Piante e Animali Perduti
Anche quest'anno, il 24 e 25 Settembre a Guastalla in Piazza della Repubblica, sì è svolta la consueta mostra mercato Piante e Animali Perduti. Eravamo presenti insieme a Federottica e al Lions Club Ferrante Gonzaga di Guastalla. Abbiamo provveduto a raccogliere diversi occhiali da vista usati e ai visitatori abbiamo offerto una prova gratuita di misurazione della vista. 

Premio Louis Braille 2016: la serata 13-09-2016

Serata di gala al Teatro Sistina di Roma per il Premio Louis Braille 2016
Premio Louis Braille 2016. Una bellissima serata al Teatro Sistina di Roma, due conduttori in forma smagliante, Gioia Marzocchi e Ivan Dalia, quattro grandi attori e le strepitose voci di Arisa ed Emma Morton. I 3 Premi Braille: Gianfelice Facchetti, Uisp Nazionale ed Equipe Medica del Policlinico Agostino Gemelli di Roma. Tanti ospiti, tra cui la nostra presidente Chiara Tirelli. E poi le storie, piccoli grandi sogni da vivere insieme. Siamo pronti fin da ora per il Premio Braille 2017! 

Biglietti vincenti Premio Braille 2016 13-09-2016

Finisce ad Atripalda il primo premio da 500 mila euro della seconda edizione della Lotteria Braille
Finisce ad Atripalda il primo premio da 500 mila euro della Lotteria Braille 2016: il tagliando vincente è il numero 99360 serie B. Sono inoltre stati distribuiti altri 24 premi di seconda categoria da 10 mila euro ciascuno. A questo link trovate l'elenco completo dei premi: http://www.agipronews.it/lotterie/Lotteria-Braille-Atripalda-id.128899

Settimana Mondiale Glaucoma 10-03-2017

Settimana Mondiale del Glaucoma dal 12 al 18 marzo 2017
Torna la Settimana Mondiale del Glaucoma dal 12 al 18 marzo!! Check-up gratuiti e stand informativi anche a Reggio Emilia. Grazie all’aiuto di tanti volontari, la nostra sezione effettuerà la distribuzione di materiale informativo, con stand allestiti in occasione dei mercati settimanali, nei Comuni di Reggio Emilia, Scandiano, Rubiera, Sant'Ilario, Guastalla e Gualtieri. Inoltre, metteremo a disposizione il nostro ambulatorio oculistico, di Corso Garibaldi 26 a Reggio Emilia, per controlli della vista effettuati con la collaborazione di medici specialisti. Per prenotare la vostra visita gratuita contattateci al numero 0522 435656.

Cene sensoriali e cantine aperte 30-01-2017

Un febbraio scoppiettante con cene al buio e degustazione di vini
SOLD OUT! Tutto esaurito per le due cene sensoriali di mercoledì 1 e venerdì 3 febbraio a Scandiano e Reggio Emilia! Grazie a tutti!!! Ci aspettano due bellissime serate! Un grazie particolare al Lions Club International!

Serie A TIM in campo per l'Unione Ciechi 02-09-2016

Domenica 28 agosto eravamo presenti al Mapei Stadium di Reggio Emilia, in occasione della partita Sassuolo-Pescara
Reggio Emilia - Anche la Lega Nazionale Professionisti Serie A ha deciso di sostenere la Lotteria Premio Louis Braille 2016. Sabato 27 e domenica 28 agosto, in concomitanza con le gare della seconda giornata di andata della Serie A TIM, alcuni bambini ciechi e ipovedenti tra i 6 e i 10 anni hanno accompagnato l’ingresso in campo delle squadre del massimo campionato di calcio. E’ stato esposto a centro campo uno striscione raffigurante il biglietto della lotteria Braille e sui maxi schermi di ogni stadio è stato proiettato un video promozionale dell’iniziativa, con le immagini di alcune partite di calcio a 5 disputate da non vedenti e ipovedenti.

“Ringraziamo di cuore – spiega il Presidente nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Mario Barbuto - la collaborazione da parte della Lega Nazionale Professionisti Serie A che, in occasione della seconda giornata del campionato di Serie A TIM ha deciso di far scendere in campo i giocatori in compagnia di alcuni bambini ciechi e ipovedenti. Successivamente agli eventi tragici di questi giorni, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha deciso di devolvere parte dei fondi (già destinati alla promozione delle attività fisiche, motorie e sportive per le persone con disabilità visiva) della Lotteria Nazionale Premio Louis Braille 2016 a sostegno delle famiglie colpite dal terremoto. "Siamo come tutti colpiti e sgomenti dalle notizie che ci arrivano da questi luoghi e che vedono coinvolti anche alcuni dei nostri soci. Speriamo che questo contributo possa dare un po' di sostegno a chi ha perso così tanto".

L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Modena e Reggio Emilia era presente con uno stand associativo domenica 28 agosto al Mapei Stadium di Reggio Emilia in occasione della partita di calcio Sassuolo-Pescara.

Premio Louis Braille 2016: serata di gala 02-09-2016

Giovedì 8 settembre alle ore 21 al Teatro Sistina di Roma la serata di gala del Premio Louis Braille 2016
Roma - Giovedì 8 settembre alle ore 21 si terrà presso il Teatro Sistina di Roma la serata di gala del Premio Louis Braille 2016, dedicato all'inventore del prezioso sistema di scrittura e lettura per non vedenti, ancora oggi più che mai attuale. Una serata di musica, spettacolo, recitazione ed incredibili storie dirette da Roberto Di Maio. Presentano Gioia Marzocchi e Ivan Dalia in concert.
Si esibiranno Arisa, Emma Morton Artista, Stefano Fresi, Massimo Poggio, Elda Alvigini e Gualtiero Burzi. Con l’intervento di:
- Alessandro Bordini - rimasto cieco dopo un lancio in paracadute, gira il mondo in solitaria con l’ausilio del suo iPhone
- Gianluca Apollaro - Sviluppatore software per la scrittura musicale per ciechi
- Mirco Mencacci - Celebre sound designer la cui storia ha ispirato il bellissimo film “Rosso come il cielo”.
Sarà presente anche Marco Parolo, centrocampista della Lazio e della Nazionale Italiana, testimonial d’eccezione della Lotteria nazionale Premio Louis Braille.
Per la sezione di Reggio Emilia sarà presente la nostra presidente Chiara Tirelli.

Paralimpiadi Rio 2016, 11 gli atleti in partenza dall’Emilia-Romagna 04-08-2016

Gli uomini sono 7, le donne 4. La delegazione più numerosa è quella di Bologna, seguita da Ferrara e Reggio Emilia
BOLOGNA - Dalla A di Azzolini alla Z di Zanardi, sono 11 gli atleti con disabilità dell’Emilia-Romagna che dal 7 al 18 settembre parteciperanno alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro. Gli uomini sono 7, le donne 4. Il più giovane ha appena 17 anni, il più grande ne compirà 50 a ottobre. La delegazione più numerosa per provincia di nascita è quella di Bologna (4 atleti), seguita da Ferrara e Reggio Emilia (2). Un atleta anche dalle province di Modena, Parma e Rimini. Nuoto e tiro con l’arco le discipline più rappresentate (2 atleti per ognuna). Continua a leggere su Redattore Sociale

I volontari UICI a Cacciolanoia (9-24 luglio) 06-07-2016

All'evento sportivo di Cacciola una ricca pesca di beneficenza per raccogliere fondi. In vendita anche i biglietti della Lotteria Nazionale Louis Braille
Torna la tradizionale manifestazione sportiva Cacciolanoia che si svolgerà dal 9 al 24 luglio a Cacciola di Scandiano, conosciuta in tutta la provincia per il famoso torneo di calcetto saponato.

Ogni sera i nostri volontari UICI gestiranno uno stand con una ricca pesca di beneficenza per raccogliere fondi a sostegno delle attività sezionali e verranno distribuiti i biglietti della Lotteria Nazionale Louis Braille 2016, oltre a coloratissimi e comodi zainetti sportivi.

Segnatevi queste date‬:

Venerdì 15 luglio si esibirà nella serata il nostro amico Marco Zollo con uno spazio dedicato alla sua musica;

Domenica 17 luglio
con ritrovo alle ore 16:30 presso la Parrocchia di Cacciola e partenza alle 17:00 si svolgerà la pedalata non competitiva “Cacciolanoia in Tandem”, 17 Km di tragitto dedicato a tandem e bici singole lungo le strade del Comune di Scandiano, con visite guidate, che si concluderà con una cena in compagnia aperta a tutti;

Mercoledì 20 luglio con ritrovo alle 19:00 e partenza alle 20:00, “CacciolaRun” prima competizione podistica organizzata in collaborazione con la Uisp Re. E' possibile scegliere i percorsi di corsa o camminata da 2,5 Km, 4,5 Km o 7,6 Km;

Venerdì 22 luglio è in programma la finale del torneo di calcetto saponato con lo spettacolo dei fuochi piromusicali;

Domenica 24 luglio grande chiusura della festa con lo schiumaparty in pista.

Per le manifestazioni del 17 e del 20 luglio chiediamo di indossare la maglietta bianca dell’edizione 2015 di Cacciolanoia!!

Per l'occasione regaleremo tantissimi buoni spesa a tutti i partecipanti e agli amici che ci sosterranno nella vendita dei biglietti della lotteria Louis Braille!

Per info e iscrizioni contattate il Vicepresidente UICI Antonella Girolamo Mauro Ghizzoni al numero 3471472858.

Vi aspettiamo numerosi!

Cena al buio mercoledì 29 giugno 27-06-2016

Si terrà al Circolo Arci Pigal di Reggio Emilia ed è aperta a tutti
Un'altra cena al buio organizzata dall'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia e aperta a tutti! Vi aspettiamo Mercoledì 29 Giugno alle ore 21 al Circolo Pigal di Reggio Emilia. Chiunque voglia partecipare contatti la presidente Chiara Tirelli al numero 3398753553 o via mail chiara.tirelli@virgilio.it entro Domenica 26 Giugno.



Mezzi pubblici e disabili, due incontri col personale di TIL 27-06-2016

Si sono tenuti il 10 e 16 giugno. Lo scopo è favorire l'utilizzo dei mezzi pubblici da parte di persone disabili e con ridotte capacità motorie
Il 10 e 16 giugno si sono tenuti due incontri con il personale di TIL - Trasporti Integrati e Logistica s.r.l. - nell'ambito del progetto di informazione e confronto nato all'interno dei tavoli di lavoro Mobilità e Barriere di Reggio Emilia Città Senza Barriere. Il progetto è finalizzato a favorire l'utilizzo dei mezzi pubblici da parte di persone disabili e con ridotte capacità motorie.

Al primo incontro, durato circa un paio d'ore, hanno partecipato con interesse ed entusiasmo una ventina di autisti del Minibù e del TH, coinvolti in attività sia teoriche che pratiche. Il confronto è stato organizzato dal Criba Emilia-Romagna e dall'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia, voluto dall'Azienda e sostenuto dalle istituzioni locali.

Si ringrazia tutto il personale di TIL, per l'impegno e la disponibilità dimostrati. L'intenzione è di far seguire altri incontri rivolti al personale di SETA. 

I risultati dello screening gratuito della vista nelle scuole primarie 01-06-2016

Sabato 25 giugno alle 9.30 al Cinema Rosebud di Reggio Emilia viene presentato il progetto di prevenzione di Uici RE
Vi invitiamo alla giornata di presentazione dei risultati del nostro progetto di screening gratuito della vista svolto in questi mesi nelle scuole primarie di Reggio Emilia e provincia.

Il progetto si intitola “Iniziamo dalla prevenzione e formazione dei più piccoli per costruire un futuro migliore ai disabili” e sarà illustrato sabato 25 giugno 2016 alle 9.30 al Cinema Rosebud in via Medaglie d'Oro della Resistenza a Reggio Emilia.

Saranno presenti Chiara Tirelli - Uici RE, Roberta Mori - Consigliera della Regione Emilia Romagna e Presidente della Commissione Parità, Giammaria Manghi - Presidente della Provincia di Reggio Emilia, Ilenia Malavasi - Vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Annalisa Rabitti - Presidente FCR e Rosella De Lorenzi - Presidente Lions Club Guastalla.

Un ringraziamento va al Comune di Reggio nell'Emilia, alla Provincia di Reggio Emilia, Reggio Emilia Città Senza Barriere, Farmacie Comunali Riunite, Fondazione Manodori e Cinema Rosebud.

Vi aspettiamo numerosi!



Sabato 18 giugno La Skarrozzata a Reggio Emilia 09-06-2016

Un giro nel centro storico bendati, o utilizzando una sedia a rotelle, per far provare anche a chi non lo vive direttamente cosa significa muoversi facendo i conti con le barriere architettoniche, e anche quelle mentali
Tutti pronti per La Skarrozzata, un evento che si svolgerà nella mattinata di sabato 18 giugno nel centro storico di Reggio Emilia. Saremo presenti anche noi dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia con uno stand in Piazza Prampolini per fare informazione e per vendere i biglietti della Lotteria Nazionale Louis Braille 2016.

La Skarrozzata è un'associazione nata qualche anno fa da un gruppo di ragazzi di Bologna per sensibilizzare istituzioni e cittadini attraverso la consulenza per tecnici di settore e l'organizzazione di eventi inclusivi. Ma la Skarrozzata è anche il nome che contraddistingue un'iniziativa tesa all’inclusione sociale e coerente con l’Art. 30 della Convenzione ONU sui Diritti della Persona con Disabilità, che in questi anni si è svolta in alcune città del nord Italia come Bologna, Asti, Empoli, Brescia, Livorno... ottenendo sempre un grande apprezzamento da parte dei partecipanti e suscitando forte interesse nelle cronache locali.

L'evento in sé, consiste nell'effettuare un percorso (che normalmente si svolge nelle aree interne alle città) in gruppo, utilizzando una sedia a rotelle, oppure bendati, per far provare anche a chi non lo vive direttamente, cosa significa muoversi su una carrozzina. E per fare ciò si mettono delle carrozzine a disposizione di chi è “curioso”.

L'obiettivo principale di questa iniziativa è sensibilizzare Enti e professionisti e far aumentare collettivamente la consapevolezza sulle innumerevoli barriere architettoniche e mentali presenti sul percorso di chi è costretto ad una mobilità limitata.

L'evento si svolgerà la mattina di sabato 18 giugno in collaborazione col Comune di Reggio Emilia, Farmacie Comunali Riunite, Reggio Emilia città senza barriere, con l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio e l'Associazione Italiana dei terapisti occupazionali di Reggio.

Il ritrovo è previsto per le 10:30 in Piazza Prampolini. La partenza avverrà verso le 11. Il tragitto è di media lunghezza e si effettuerà all'interno del centro storico. Vi aspettiamo numerosi!

Il sito di La Skarrozzata



“Ta taràba rabatà”, donate 600 copie in braille della fiaba per bambini 01-06-2016

La presidente Uici RE Chiara Tirelli ringrazia la casa editrice Rossocardinalelibri e la Fondazione Mon Soleil
Solidarietà e cultura! La presidente Uici RE Chiara Tirelli ringrazia di cuore la casa editrice Rossocardinalelibri e la Fondazione Mon Soleil per il prezioso contributo economico ricevuto e per la donazione di 600 libri con doppia scrittura in nero e in braille della fiaba per bambini “Ta taràba rabatà”, terzo e ultimo racconto della trilogia di libri dedicati al Natale.

Grazie al loro sostegno, sarà possibile donare questi bellissimi racconti a tutte le sezioni provinciali UICI della Regione Emilia Romagna e l'Unione Ciechi di Reggio Emilia potrà continuare ad effettuare sul territorio il progetto di screening per l'identificazione dei difetti visivi rivolto a tutte le scuole primarie della nostra provincia. Insieme possiamo fare la differenza!

Confermata anche per quest’anno la Lotteria Premio Louis Braille 01-06-2016

L'edizione 2015 è stata un successo. Un biglietto costa 3 euro, il primo premio è di 500.000 euro, l'estrazione è l'8 settembre
Al via anche quest’anno la Lotteria Premio Louis Braille, dedicata al grande inventore del sistema di lettura e scrittura per i ciechi, l’unica a carattere nazionale oltre alla classica Lotteria Italia.

Nel 2015, la Lotteria abbinata al Premio Braille ha avuto, anche grazie al carattere solidaristico dell'evento e a una capillare diffusione dell'Associazione sul territorio nazionale, un significativo successo, ottenendo la riconferma per il 2016: nella prima edizione, lo scorso anno, gli italiani si sono mostrati sensibili al tema della solidarietà sociale, facendo registrare un ottimo risultato di vendita, oltre 990 mila tagliandi e un incasso che ha sfiorato i 3 milioni di euro.

Continua a leggere sulla pagina Facebook dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - Consiglio Regionale Emilia-Romagna



Lotteria di Santa Lucia: i numeri vincenti 19-12-2016

I numeri vincenti della Lotteria di Santa Lucia 2016
Carissimi soci ed amici, nel pubblicare i numeri vincenti della 38° edi­zione della lotteria di S. Lucia a favore dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia, si ringraziano tutti coloro che hanno acquistato e collaborato a vendere i biglietti, per la vicinanza dimostrata nei confronti della nostra associazione; il costante impegno di queste persone e i fondi raccolti, contribuiscono in maniera determinante al sostegno delle numerose attività e servizi offerti ai privi della vista residenti nella nostra provincia. Nella speranza di poter sempre contare sul calore che ci è venuto da tanti, un sentito grazie e carissimi auguri di buon Natale e sereno anno nuovo.
Il Presidente Provinciale U.I.C.I.
Dott.ssa Chiara Tirelli
1. 5721 21. 5319 41. 2895
2. 7909 22. 3551 42. 3816
3. 2253 23. 0913 43. 5540
4. 3715 24. 2446 44. 1952
5. 1136 25. 1473 45. 1446
6. 5935 26. 0816 46. 0364
7. 1046 27. 4608 47. 7115
8. 0559 28. 0570 48. 6436
9. 4012 29. 5957 49. 1056
10. 0912 30. 5244 50. 7293
11. 0754 31. 3461
12. 0380 32. 7235
13. 2675 33. 4536
14. 6961 34. 1208
15. 0605 35. 7920
16. 2083 36. 0082
17. 0081 37. 3767
18. 7970 38. 6510
19. 5965 39. 1532
20. 2735 40. 4606

Lotteria di Santa Lucia: i numeri vincenti 19-12-2016

I numeri vincenti della Lotteria di Santa Lucia 2016
Carissimi soci ed amici, nel pubblicare i numeri vincenti della 38° edi­zione della lotteria di S. Lucia a favore dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia, si ringraziano tutti coloro che hanno acquistato e collaborato a vendere i biglietti, per la vicinanza dimostrata nei confronti della nostra associazione; il costante impegno di queste persone e i fondi raccolti, contribuiscono in maniera determinante al sostegno delle numerose attività e servizi offerti ai privi della vista residenti nella nostra provincia. Nella speranza di poter sempre contare sul calore che ci è venuto da tanti, un sentito grazie e carissimi auguri di buon Natale e sereno anno nuovo.
Il Presidente Provinciale U.I.C.I.
Dott.ssa Chiara Tirelli
1. 5721 21. 5319 41. 2895
2. 7909 22. 3551 42. 3816
3. 2253 23. 0913 43. 5540
4. 3715 24. 2446 44. 1952
5. 1136 25. 1473 45. 1446
6. 5935 26. 0816 46. 0364
7. 1046 27. 4608 47. 7115
8. 0559 28. 0570 48. 6436
9. 4012 29. 5957 49. 1056
10. 0912 30. 5244 50. 7293
11. 0754 31. 3461
12. 0380 32. 7235
13. 2675 33. 4536
14. 6961 34. 1208
15. 0605 35. 7920
16. 2083 36. 0082
17. 0081 37. 3767
18. 7970 38. 6510
19. 5965 39. 1532
20. 2735 40. 4606

Il Pinguino senza frac al Salone del Libro, a Torino dal 12 al 16 maggio 12-05-2016

La versione in braille e audiolibro della favola di Silvio D'Arzo è prodotta dalla stamperia dell'UIC di Modena e Reggio Emilia
Il "Pinguino senza frac", la versione in braille e in audiolibro della favola per bambini di Silvio D'Arzo, edita da Corsiero Editore e prodotta dalla stamperia dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Modena e Reggio Emilia, approda al Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma dal 12 al 16 maggio 2016. Il progetto editoriale, realizzato in collaborazione con Reggio Emilia Città Senza Barriere sarà esposto all'interno della mostra itinerante di libri accessibili per bambini “Vietato Non Sfogliare” Padiglione 5 - Bookstock Village – Spazio OpLAb. Partecipate numerosi!

Il sito ufficiale del Salone Internazionale del Libro

Salone del Libro di Torino, focus sui testi accessibili 11-05-2016

Venerdì 13 maggio un convegno sui testi in formato elettronico, fondamentali per l’integrazione socio-culturale di ciechi e ipovedenti
I volumi in formato elettronico sono fondamentali per l’integrazione socio-culturale di ciechi e ipovedenti. Nonostante gli enormi progressi tecnologici fatti in questi anni, la questione è ancora aperta. Molte case editrici non rendono disponibili i libri in formato elettronico, per paura che essi circolino gratis, facendo venire meno il loro legittimo guadagno. Ci sono poi difficoltà nel rendere accessibili testi complessi come alcuni libri universitari, ricchi di tabelle, diagrammi, note, che ostacolano la lettura di chi ci vede poco o nulla. Di tutto questo, se ne discuterà al Salone Internazionale del Libro 2016, che avrà luogo a Torino dal 12 al 16 maggio, durante il convegno "Testi in formato elettronico per un’istruzione e una cultura accessibili". L’appuntamento è per venerdì 13 alle 16, alla Sala Argento (Lingotto Fiere). Interverranno: Francesco Fratta (Direzione Nazionale Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti), Cristina Mussinelli (Segretario Generale Fondazione LIA Libri Italiani Accessibili), Karen Nahum (Digital Director De Agostini Editore), Benedetta Torrani (Direzione Generale Edizioni Nottetempo).

Leggi tutto l'articolo su EconomyUp
Il sito ufficiale del Salone Internazionale del Libro

Daniele, tutto adrenalina e velocità. La sfida al buio del campione di sci nautico 10-05-2016

A nemmeno 30 anni ha già vinto 16 titoli mondiali nello sci nautico, mentre al volante di un’auto è entrato nel Guinness dei primati
A nemmeno 30 anni ha già vinto 16 titoli mondiali nello sci nautico, mentre al volante di un’auto è entrato nel Guinness dei primati. Tutti i giorni fa il fisioterapista e l’osteopata in una clinica di Castellanza. E poi corre in palestra per curare i muscoli dei giocatori del Legnano, squadra di basket di serie A2. Una vita intensa, quella di Daniele Cassioli, nato a Roma nel 1986 ma cresciuto a Gallarate. Tutto questo senza mai aver visto il sole, il volto della mamma o di una fidanzata.

Daniele è cieco dalla nascita a causa di una retinite pigmentosa. La disabilità l’ha sempre affrontata come un’opportunità e, soprattutto, con il sorriso sulle labbra e una naturalezza disarmante. «Non di rado incontro genitori di bambini che hanno i miei stessi problemi - racconta -: a loro dico solo di rischiare con i figli, di arrivare al limite e anche un po’ oltre».

Leggi tutto l'articolo de La Stampa

foto: www.facebook.com/daniele.cassioli

la terapia genica contro una forma di cecità ereditaria 10-05-2016

Uno studio dell'Università di Oxford ha dimostrato che può tenere sotto controllo la patologia
La coroideremia è una malattia rara ereditaria che colpisce prevalentemente i giovani di sesso maschile e porta alla cecità intorno ai 50 anni. È dovuta a una mutazione del gene CHM che si trova sul cromosoma X e causa una degenerazione progressiva della coroide (membrana ricca di vasi sanguigni che “nutre” la retina), dell’epitelio pigmentato della retina (strato più esterno della retina) e della retina stessa. Colpisce una persona su 50-100mila e si manifesta con un restringimento progressivo e una perdita concentrica del campo visivo. È fondamentale che la diagnosi sia fatta prima possibile perché la malattia, oltre alla progressiva cecità, causa complicazioni renali, che sono la principale causa di morte dei pazienti. Una cura oggi non c’è ma già da un paio d’anni per i malati ci sono nuove prospettive.

Leggi tutto l'articolo de Il Corriere della Sera

Dona il 5x1000 all'UICRE! 08-04-2016

Dona il tuo 5x1000 all'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Reggio Emilia. Scrivi il codice fiscale: 80002870352

Dona il tuo 5x1000 all'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Reggio Emilia.

Scrivi il codice fiscale:

80002870352


Grazie!


21 Febbraio 2016 – “Segui la fata”: in Biblioteca Panizzi a Reggio Emilia 19-02-2016

“Segui la fata”: in Biblioteca Panizzi a Reggio Emilia la presentazione di una favola inclusiva per bambini
“Segui la fata”: in Biblioteca Panizzi a Reggio Emilia la presentazione di una favola inclusiva per bambini

In occasione della IX Giornata Nazionale del Braille, Domenica 21 febbraio alle ore 10:30 presso la Sezione Ragazzi della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia si svolgerà un’iniziativa culturale rivolta a bambini e famiglie, promossa dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Emilia.

La casa editrice “Rossocardinalelibri” presenterà la fiaba “Ta taràba rabatà”, terzo ed ultimo racconto della trilogia di libri dedicati al Natale (dopo “La Magia del Natale” prodotta anche in audiolibro e “La Magia va tra le Stelle”), che vuole condurre il lettore attraverso il sogno, dove narrativa e poesia si alternano nel ritmo delle filastrocche e accompagnano grandi e piccini lontano nel tempo tra ricordi ed emozioni.“Ta taràba rabatà” non è un semplice libro, ma una storia inclusiva accessibile anche alle persone non vedenti e ipovedenti. Il racconto, infatti, presenta una doppia scrittura: sulle pagine a destra è stampato il classico testo, mentre sulle pagine a sinistra, sopra le illustrazioni di Maddalena Olivi, è riportato il testo a rilievo in braille, per permettere anche ai bambini con difficoltà visive di sognare con la fantasia.

Per l’occasione, nella Sezione Ragazzi – Sala Studioincontro - saranno ricostruiti ambienti e scenari a tema per creare la giusta atmosfera del racconto e, insieme alla lettura in braille della fiaba, presentata dall’autrice Emanuela La Morgia Montagni, si ascolteranno anche le narrazioni dell’audiolibro de “La Magia del Natale”.

"conTATTO VERTICALE" i non vedenti e l'arrampicata sportiva 19-02-2016

Segnaliamo l'opportunità dell' iniziativa sportiva creata per persone non vedenti ed ipovedenti dal nome "conTATTO VERTICALE".
Segnaliamo l'opportunità dell' iniziativa sportiva creata per persone non vedenti ed ipovedenti dal nome "conTATTO VERTICALE".

Si tratterà della prima giornata italiana dell'arrampicata per non vedenti.
L'iniziativa si terrà domenica 21 febbraio nelle palestre di arrampicata di dieci città italiane, fra cui Parma, motivo per cui riteniamo opportuno informarvi dell'iniziativa e invitare alla partecipazione i soci della sezione UIC di Reggio Emilia.L'arrampicata sportiva, praticata da alcuni anni da ragazzi non vedenti, si è rivelata essere uno sport particolarmente adatto alle persone con questo tipo di disabilità.La descrivono così:"la scalata è un'attività particolarmente adatta a noi non vedenti e ipovedenti, é un muoversi lentamente, ci si affida molto al senso del tatto, è uno sport individuale e al tempo stesso di squadra, è estremamente socializzante ed assolutamente sicuro e non richiede adattamenti.

A parte tutto ciò, l'arrampicata sportiva (praticata in strutture indoor) è uno sport meraviglioso che dà la possibilità di muoversi nella non comune dimensione verticale e di sviluppare coordinazione ed equilibrio"ulteriori informazioni in sezione.

SoundSight Training: dare la vista ai ciechi con il suono 14-01-2016

Irene Lanza, studentessa di ingegneria è capo progetto di SoundSight Training
Buone notizie dalle terre reggiane: Irene Lanza, studentessa di ingegneria è capo progetto di SoundSight Training, startup che si pone un obiettivo rivoluzionario: dare la vista ai ciechi con il suono.

L'biettivo è chiaro: sviluppare un software che poi possa essere disponibile open source, per tutti. “Stiamo parlando di uno strumento educativo. Sarebbe sbagliato e contrario al trattato di Marrakech tenerlo chiuso in uno scrigno e non condividerlo”

É per questo che i tre promotori hanno iniziato una campagna di crowfounding per raggiungere l'ambiziosa meta di 250.000 euro.

Un altro modo per sostenerli?
Partecipare alla cena al buio organizzata per domenica 17 gennaio: http://on.fb.me/1VYJH22
Dona direttamente su KickStarter

(tratto da 3C Salute)

Legge di stabilità 2016 e disabili 14-01-2016

Il Senato ha approvato in via definitiva la legge di stabilità per il 2016. Su HandyLex.org un'analisi dei contenuti
Il Senato ha approvato in via definitiva la legge di stabilità per il 2016. Su HandyLex.org un'analisi dei contenuti con attenzione alle novità introdotte che hanno un impatto diretto sulle persone con disabilità e sulle loro famiglie.

Analisi su handylex.org



NOTTE DI LUCE @ Reggio Emilia Città Senza Barriere 19-11-2015

Sabato 5 dicembre 2015, Giornata internazionale delle persone con disabilità
Sabato 5 dicembre 2015, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità Reggio Emilia cambia aspetto: illuminata solo da candele, svela una città intima ed inaspettata per raccontare simbolicamente la differenza. Negozi aperti, aperitivi a lume di candela, vetrine illuminate di magia, concerti e dj-set per celebrare con la città ed in città questa importante giornata.

Programma PIAZZA PRAMPOLINI
● ore 18_Saluto del Sindaco Luca Vecchi e autorità Performance_accensione collettiva delle candele ● ore 18.30_ Empatee Du Weiss in concerto a seguire DJ America

PIAZZA FONTANESI
● ore 19.30_reading del libro "Il pinguino senza frac" con Laura Pazzaglia
● ore 20_ Honolulu Swing e Improvviso Trio in concerto


Pavimentazione tattile Interscambio Zucchi 16-11-2015

Ha finalmente avuto inizio la posa della pavimentazione tattile che collega via Allegri con via Franchetti
Segnaliamo con piacere a tutti i nostri amici che nei giorni scorsi ha finalmente avuto inizio la posa della pavimentazione tattile che collega via Allegri con via Franchetti attraversando l’interscambio degli autobus dell’ex Caserma Zucchi.
Il percorso, sollecitato in varie occasioni dall’Unione al fine di consentire l’attraversamento in sicurezza ed autonomia del piazzale da parte di non vedenti ed ipovedenti, prevede anche la posa di un ulteriore tratto che percorra tutta la pensilina e segnali le fermate delle varie linee. Perché ciò avvenga, dobbiamo però attendere decisioni in merito da parte di Seta, che dovrà stabilire i criteri e le modalità per rendere riconoscibili i vari mezzi e accessibile la salita da parte dei disabili visivi e delle persone con ridotte capacità motorie.

Si tratta di un altro importante risultato sulla strada della piena autonomia delle persone disabili, per il quale dobbiamo ringraziare i nostri rappresentanti, attivi nei tavoli di lavoro e presenti nei molti sopralluoghi fatti, il Criba e il Comune di Reggio Emilia, enti coi quali si è instaurato da mesi un proficuo rapporto di collaborazione grazie al progetto Reggio Città Senza Barriere.


Graduatoria progetto di Autonomia Personale art. 40 della legge n. 289/2002 10-11-2015

Pubblichiamo la graduatoria relativa al progetto di Autonomia Personale ai sensi dell'art. 40 della legge n. 289/2002.
Pubblichiamo la graduatoria relativa al progetto di Autonomia Personale ai sensi dell'art. 40 della legge n. 289/2002.

Scarica il pdf della graduatoria.


Il Carlino e TeleTricolore sul Progetto Scuole UICI-RE 04-11-2015

Articolo sul Carlino per il progetto Scuole UICI-RE e servizio su TeleTricolore
Pubblichiamo il link all'articolo uscito sul Resto del Carlino e il link al servizio di TeleTricolore, nei quali si parla della cena d'apertura dell'anno lionistico del Lions Club "Ferrante Gonzaga" di Guastalla. Durante la cena, la Presidente Chiara Tirelli ha presentato il progetto di screening della vista nelle scuole che si sta svolgendo da alcune settimane sul territorio provinciale.


Halloween: cena al buio alla cantina Casali 01-11-2015

150 persone, una cantina tutta per noi, la curiosità di un'esperienza diversa dalle altre. Grazie a tutti per esservi messi nei nostri panni anche per una sera soltanto!
150 persone, una cantina tutta per noi, la curiosità di un'esperienza diversa dalle altre. Un grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato e ai partecipanti che ci hanno sostenuto. Un grazie particolare alla cantina Casali Viticoltori (dott. Gavioli), al presidente Davide Frascari della bellissima possibilità che ci ha donato nell'usare la cantina come location e supporto totale nella riuscita dell'evento, al supporter dei cacciolanoia Robert Barbieri, che come sempre è stato il mattatore della serata.
GRAZIE A TUTTI!




Lotteria di Santa Lucia 13-10-2015

L’estrazione sarà effettuata sabato 12 dicembre prossimo alle ore 16 ed i premi in palio sono 50
Come ormai tradizione e motivati dagli ottimi riscontri degli ultimi anni, anche per il 2015 si è deciso di organizzare la lotteria di Santa Lucia per raccogliere fondi a favore della nostra associazione; l’estrazione sarà effettuata sabato 12 dicembre prossimo alle ore 16 ed i premi in palio sono 50 (l’elenco completo è riportato sul retro di ogni biglietto).

Per la buona riuscita di questa iniziativa è indispensabile la collaborazione dei soci e delle loro famiglie, affinché possano acquistare alcuni biglietti e distribuirli tra amici e conoscenti; i blocchetti sono disponibili in sezione e possono già essere ritirati, ove possibile si effettuerà anche la consegna a domicilio.

Un grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno dare il loro aiuto.


Giornata Mondiale della Vista 8 Ottobre 08-10-2015

Prevenzione delle patologie oculari in età adulta e riabilitazione
 visiva
Oggi 8 Ottobre torna la Giornata Mondiale della Vista, della quale prevenzione delle patologie oculari in età adulta e la riabilitazione
visiva saranno i temi portanti. Decine di iniziative in ben 74 città italiane, con check-up oculistici gratuiti, conferenze, informazioni e
prevenzione.

In prima fila la Sezione italiana della IAPB, l'Agenzia
Internazionale per la Prevenzione della cecità e le Sezioni Provinciali dell'UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti). Anche la sezione provinciale di Reggio Emilia sarà impegnata nell’attività di informazione e prevenzione dedicata alla cittadinanza, mettendo a disposizione l’ambulatorio di corso Garibaldi 26 a Reggio Emilia oggi, 8 ottobre, per l’effettuazione di visite oculistiche gratuite aperte a tutti, previo appuntamento telefonico allo 0522 435656.



600 mila euro per abbattere le barriere architettoniche nella nostra città 29-09-2015

Presentato il progetto triennale del Comune per rendere la città più accessibile alle persone disabili.
Ammonta a 200 mila euro, già previsti nel bilancio 2015, la cifra stanziata dal Comune di Reggio Emilia per il finanziamento delle priorità emerse daI lavoro dei tavoli di “Reggio Emilia senza barriere”. Il progetto, legato al mandato amministrativo 2014-2019, ha lo scopo di ripensare la città attraverso azioni e attività finalizzate al superamento delle barriere fisiche (architettoniche) e culturali (mentali) delle persone con disabilità e delle categorie più fragili della comunità.

(...)Annalisa Rabitti ha illustrato le diverse fasi di attuazione del progetto, le azioni realizzate e quelle in programma nei prossimi mesi: " 'Reggio Emilia senza barriere' ha l'obiettivo di prevenire gli errori di progettazione per evitare di correggerli dopo. La nostra attenzione è rivolta certamente al patrimonio pubblico ma anche allea sensibilizzazione di coloro che intervengono su beni di proprietà privata. In questo senso l'ambizione di Reggio Emilia è diventare una città pilota a livello europeo, un punto di riferimento nell'abbattimento di quelle barriere architettoniche e mentali che influiscono sulla quotidianità delle persone, disabili e no".


UICI RE a EXPO! 25-09-2015

Sì è conclusa ieri sera la gita organizzata dall'unione di Reggio Emilia a Expo!
Sì è conclusa ieri sera la gita organizzata dall'unione di Reggio Emilia a Expo! Grazie a tutti i partecipanti, nonostante il freddo di mercoledì, ieri la giornata ha ampiamente compensato le aspettative!



Online il nuovo sito UICI RE: versione standard e versione specifica per non vedenti e disabili visivi 07-08-2015

Da oggi il nuovo portale della sezione di Reggio Emilia dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti è attivo, con tanti contenuti e notizie.
Il nuovo sito dell'UICI Reggio Emilia è online, ricco di contenuti, informazioni di supporto e notizie. La navigazione è disponibile in due versioni:
  • standard per computer e dispositivi mobili (non compatibile con Explorer 8);
  • specifica per non vedenti e disabili visivi
Buona navigazione a tutti!

FACEBOOK

©2015 Unione Italiana dei ciechi e degli Ipovedenti - Sezione Territoriale di Reggio Emilia - Corso Garibaldi n° 26 - 42121 Reggio Emilia - Telefono: 0522435656 - Fax: 0522453246 - Codice Fiscale: 8 0 0 0 2 8 7 0 3 5 2