U.I.C.I. RE Cosa facciamo

Nascondi il menu. Tasto 0

…COSA FACCIAMO? LA NOSTRA ATTIVITÀ

Nella sede territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti di Reggio Emilia si svolgono attività e si prestano servizi generici e specifici in favore di non vedenti e ipovedenti, in particolare:
  • si presta assistenza per l'inoltro di pratiche pensionistiche e di concessione di presidi ottici e sussidi tecnici ed informatici; 
  • si gestisce un ambulatorio oculistico in convenzione con la Asl per consulenze, visite specialistiche e prescrizioni mediche e sanitarie; 
  • si forniscono servizi fiscali e di patronato in convenzione con l’Anmil; 
  • si garantisce consulenza e assistenza professionale a chi desidera acquistare strumenti informatici, elettronici o altri ausili tecnici grazie alla collaborazione con ditte specializzate; 
  • si aggiornano costantemente il sito internet e la pagina Facebook con l’inserimento di notizie ed informazioni utili; 
  • si stampa un notiziario mensile inviato a tutti i disabili visivi residenti sul territorio provinciale nei formati digitale, nero e Braille, che fornisce informazioni di carattere scientifico e legislativo, notizie sulle attività sezionali, aggiornamenti relativi alle nuove strumentazioni ed ausili disponibili per i non vedenti ed altro ancora;
  • si dispone di una mostra permanente di materiale per l’autonomia domestica e personale; 
  • si dispone di una biblioteca Braille i cui volumi possono essere consultati direttamente in sede, dati in prestito ai soci e utilizzati per l’insegnamento della lettura e scrittura Braille; 
  • si effettuano registrazioni e trascrizioni in Braille di materiale vario per disabili visivi di qualsiasi età, docenti, professionisti, enti pubblici e privati; 
  • si incentivano e pianificano le attività dei gruppi di lavoro in particolare rivolte ai giovani, agli anziani, alle donne, ai genitori, con servizi e proposte specifiche; 
  • si organizzano e gestiscono servizi di trasporto ed accompagnamento di persone non vedenti ed ipovedenti per l’effettuazione di visite mediche, attività quotidiane (come fare la spesa e passeggiare), disbrigo di pratiche d'ufficio, partecipazione a manifestazioni, feste ed altre iniziative; 
  • si effettuano visite periodiche ai soci anziani ospiti in case di riposo, soprattutto in occasione delle festività natalizie; 
  • si programmano, quando necessario, visite a domicilio a soci e non soci; 
  • si propongono, in sezione o altri luoghi, incontri su vari temi di carattere generale, culturale, medico e scientifico, attività ludiche di vario tipo e visite guidate a città d’arte, musei, monumenti storici e mostre; 
  • si sostiene da diversi anni la Corale “Harmony” che promuove e si esibisce all’interno di eventi e manifestazioni musicali anche fuori provincia; 
  • si prende parte a trasmissioni televisive su reti locali per fornire informazioni di carattere generale sulle attività associative e specifiche sulla prevenzione delle malattie oculari; 
  • si forniscono pareri a professionisti, enti pubblici e privati in materia di accessibilità, mobilità e abbattimento barriere architettoniche, partecipando anche a Tavoli tecnici e sopralluoghi. 

Per potenziare l’attività di informazione e prevenzione della cecità:
  • si effettua con continuità la raccolta di occhiali da vista e da sole usati, destinati ai Paesi del Terzo Mondo; 
  • si distribuisce materiale informativo nelle manifestazioni di piazza in occasione delle iniziative promosse periodicamente dalla IAPB; 
  • si organizzano, anche in collaborazione con strutture sanitarie pubbliche o private, screening gratuiti della vista per l’individuazione delle principali malattie oculari. 

Per supportare l’integrazione scolastica degli alunni disabili visivi:
  • si collabora con il Servizio di Consulenza tiflopedagogico che ha sede presso l’Istituto Regionale per i Ciechi “G. Garibaldi” di Reggio Emilia, che funge anche da ludo-ausilioteca ed è diretto dalla Dottoressa Anna Gettani. Il Servizio presta assistenza a bambini e ragazzi residenti sia sul territorio reggiano sia nelle province limitrofe, inseriti in tutti i cicli scolastici (dalla materna all'università), offrendo servizi di consulenza anche alle famiglie, agli insegnanti e a quanti vi si rivolgono; 
  • sempre in collaborazione con l'Istituto “G. Garibaldi”, vengono dati a prestito agli utenti, a titolo gratuito, materiali e strumenti di carattere ludico e didattico, aventi talvolta un costo elevato e difficilmente reperibili sul mercato. 

Per favorire l'inserimento sociale e lavorativo dei disabili visivi, si progettano e realizzano, in collaborazione con l’I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione) – e ove possibile anche con l’Azienda USL e i principali enti locali - importanti iniziative formative e riabilitative quali:
  • corsi di lettura e scrittura Braille, per far conoscere il sistema tattile a rilievo che consente l’accesso alla cultura delle persone con disabilità visiva; 
  • corsi di orientamento e mobilità, per favorire l’autonomia nei percorsi cittadini e nell’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico; 
  • corsi di vario livello sulle tecnologie informatiche e assistive, per rendere accessibile ai non vedenti e agli ipovedenti l’utilizzo di computer, tablet e smartphone; 
  • corsi di autonomia personale e domestica, per rendere indipendenti i non vedenti in cucina e nelle faccende di casa; 
  • corsi pensati per le donne, (ad esempio estetica e trucco). 

Tutti questi servizi, erogati gratuitamente in favore dei non vedenti e degli ipovedenti, delle loro famiglie e degli operatori del settore, comportano il sostenimento di spese rilevanti che, senza l'aiuto di enti, aziende e persone sensibili in appoggio alla categoria, sarebbero impossibili da sostenere e realizzare per l’associazione.

FACEBOOK

©2015 Unione Italiana dei ciechi e degli Ipovedenti - Sezione Territoriale di Reggio Emilia - Corso Garibaldi n° 26 - 42121 Reggio Emilia - Telefono: 0522435656 - Fax: 0522453246 - Codice Fiscale: 8 0 0 0 2 8 7 0 3 5 2